Domande più frequenti

Chi è Global Humanitaria?
Global Humanitaria è un’associazione che lavora per garantire l’uguaglianza delle opportunità nei Paesi in via di sviluppo. I nostri primi beneficiari sono i bambini. Gli interventi si realizzano grazie al contributo di persone che collaborano con l’organizzazione tramite il sostegno a distanza e attraverso le donazioni di soggetti singoli, aziende e istituzioni.

In quali Paesi Global Humanitaria realizza i suoi progetti?
Attualmente siamo presenti in 9 Paesi in via di sviluppo: Perú, Bolivia, Colombia, Guatemala, Nicaragua, India, Cambogia, Nepal e Costa d’Avorio.

In quali settori lavora Global Humanitaria?
I nostri progetti di cooperazione allo sviluppo interessano i settori dell’educazione, della formazione, della salute, della sicurezza alimentare, della difesa dei diritti umani, della pace, dei diritti delle donne e dello sviluppo socio-economico.

Quanti bambini sostiene Global Humanitaria?
Sosteniamo a distanza circa 38.000 bambini, ma in tutto sono 80.000 i bambini che beneficiano dei nostri progetti nelle aree d’intervento.

Chi sono i bambini che Global Humanitaria sostiene?
I bambini che sosteniamo all’interno dei nostri progetti sono in età scolare (dai 3 ai 14 anni). Le scuole sono le strutture grazie alle quali il nostro personale locale può costantemente localizzare i bambini, reperire informazioni sulla loro situazione familiare e mantenere con loro un contatto continuo.

Come funziona l’adozione a distanza?
Per sostenere un bambino a distanza bastano 25€ al mese.
Potrai versare la quota dopo aver ricevuto la scheda informativa sul bambino con la sua fotografia e i suoi dati personali. 

Il mio contributo mensile arriva solo al bambino che sostengo?
La quota non viene consegnata direttamente ai bambini e alle loro famiglie, ma destinata ad un fondo comune, con cui si provvede alle diverse attivitá, in base ai bisogni e alle problematiche delle comunità locali. Quando avviamo un progetto, non solo i bambini, ma tutta la comunità ne trae beneficio: i nostri interventi creano infatti posti di lavoro e stimolano nuove dinamiche che, nel lungo periodo, generano auto-sviluppo. 

Posso scegliere il paese e il sesso del bambino?
Crediamo fortemente che tutti i bambini e le bambine dei nostri progetti abbiano gli stessi bisogni e diritti. Per questo chiediamo la comprensione di voi sostenitori, che sicuramente capirete che qualunque bambino merita aiuto senza differenze di genere, razza o luogo di provenienza.

In determinati periodi realizziamo campagne d’adozione a distanza dando la priorità a particolari paesi o progetti, per i quali chiediamo quindi un maggiore sostegno: questo succede, ad esempio, quando iniziamo a lavorare in una nuova zona dove non ci sono ancora bambini che ricevono contributi da sostenitori.

Che tipo di comunicazione posso mantenere con il bambino che sostengo?
È possibile iniziare e mantenere un costante scambio di lettere con il bambino. Nel caso in cui sia ancora troppo piccolo per scrivere in autonomia, un familiare od un nostro operatore scriverà sotto sua dettatura, mentre il bimbo fará dei disegni.

Voglio scrivere al bambino che sostengo. A chi invio la lettera?
Puoi mandarci la lettera via posta in Viale Monza 59 20125 Milano, o via mail all’indirizzo info@globalhumanitariaitalia.org.
Ci occuperemo, se necessario, di tradurla e la invieremo al destinatario.

Posso inviare regali?
Consigliamo di non inviare pacchi direttamente ai bambini. Spesso le spedizioni restano bloccate alle dogane e inoltre i costi d’invio e di sdoganamento sono molto alti. Se vuoi fare un regalo puoi mandare una donazione extra rispetto alla quota abituale e chiamarci o scriverci per indicare che tipo di dono vuoi fare. Il regalo verrá comprato direttamente nel paese del bambino.

Da sostenitore quali informazioni riceverò sul bambino e sui progetti?
Durante l’anno riceverai dal bambino un disegno. Ogni volta che gli verranno consegnati dei regali da parte tua, ti manderà una letterina di ringraziamento e risponderà regolarmente alle tue lettere. Noi t’invieremo periodicamente la rivista “Global”, con resoconti sui progetti ed approfondimenti sui temi legati alla cooperazione allo sviluppo. Se condividerai con noi il tuo indirizzo e-mail, riceverai inoltre la nostra newsletter bimestrale, con ulteriori notizie sulle nostre attività.

Posso andare a trovare il bambino che sostengo?
Si, ti consigliamo d’informarci della tua visita con un certo anticipo, in modo da poterti mettere in contatto con il nostro staff locale ed organizzare al meglio la tua permanenza, che ti ricordiamo sará a tue spese.

Il bambino che sostengo può passare un periodo di tempo nel nostro Paese?
No, non è consigliabile. La vita del bambino nel paese d’origine è molto dura: il viaggio e la permanenza in un paese tanto diverso dal suo potrebbero avere effetti più negativi che positivi.

Quanto tempo dura il sostegno a distanza?
I nostri progetti sono a lungo termine: scegliere di sostenere in modo continuativo un bambino è il modo migliore per assicurare un effettivo miglioramento delle sue condizioni di vita e garantire che il progetto abbia benefici durevoli per tutta la sua comunità. Per questo motivo ti chiediamo un impegno minimo di un anno, fermo restando che potrai revocare il sostegno in qualsiasi momento dandoci un ragionevole preavviso.

Nel caso in cui la famiglia del bambino si trasferisca in una zona dove non stiamo lavorando, ne verrai informato e potrai decidere se proseguire con il sostegno a distanza di un altro bimbo.
Quando il bambino termina il periodo d’istruzione primaria, è possibile che, per proseguire negli studi, acceda ad una scuola secondaria non di nostra pertinenza. In questo caso si conclude il rapporto con il sostenitore. Se invece anche la scuola secondaria è seguita dall’associazione, il sostegno prosegue fino al termine del secondo anno di questa.

Se rinuncio al sostegno cosa succede al bambino?
Il bambino continua a beneficiare delle nostre strutture grazie al fondo comune che stabiliamo per la realizzazione del progetto. Cerchiamo inoltre di trovare al più presto un nuovo sostenitore.

Tra quali forme di pagamento posso scegliere?
Puoi contribuire attraverso un versamento su c/c postale o tramite postagiro, domiciliazione bancaria (SDD) o bonifico bancario.

Posso scegliere la periodicità di pagamento?
Puoi scegliere la periodicità che ti è più comoda: mensile, trimestrale, semestrale, annuale. Per motivi amministrativi il pagamento con i bollettini postali potrà avvenire solo con periodicità trimestrale, semestrale o annuale. 

Posso detrarre/dedurre le donazioni dalla dichiarazione dei redditi?
Sì, Global Humanitaria Italia è una ONLUS ai sensi del D.Lgs 460/97 e pertanto gli importi erogati sono detraibili e/o deducibili secondo le disposizioni di legge previste dal DPR 917/1986 e suc.mod., e dall' art. 14 del D.L. 35/2005 conv. in legge 80/2005.
Potrai quindi conservare la ricevuta dei versamenti che hai effettuato e allegarla alla dichiarazione dei redditi. Per le donazioni tramite bonifico o SDD l'estratto conto avrà valore di ricevuta.
Global Humanitaria t’invierà comunque ogni anno la certificazione fiscale relativa ai versamenti effettuati nell'anno precedente.